Cassina / Giò Ponti, 699 Superleggera 1957

Sedia produzione Cassina design Giò Ponti modello 699 Superleggera, 1957.

Un perfetto equilibrio tra solidità e leggerezza: l’adozione della sezione triangolare di soli 18 millimetri nella struttura delle gambe e il raggiungimento di un peso di 1,7 chili portano all’identificazione al limite della forma con la struttura. La sedia nasce dalla volontà di Ponti di reinventare uno degli esempi più forti della tradizione vernacolare italiana, l’archetipo della sedia impagliata: la sedia di chiavari, uno dei simboli dell’artigianato ligure sin dall’Ottocento. Decide quindi di sviluppare il suo progetto seguendo i concetti chiave della storica seduta: leggerezza, semplicità e stabilità ma soprattutto bassi costi di produzione e d’acquisto. Inizia quindi il suo interesse nel progetto sin dall’immediato secondo dopoguerra italiano che ne creava un contesto sociale ed economico ideale. C’era bisogno infatti di realizzare oggetti d’arredamento dai costi contenuti per andare incontro alle difficoltà economiche della popolazione.

Ottime condizioni vintage.

Categorie: , ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cassina / Giò Ponti, 699 Superleggera 1957”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *